venerdì 28 novembre 2014

[Book] Colazione da Tiffany di Truman Capote

Era da tantissimo tempo che avevo scritto questa recensione ma non l'ho mai pubblicata. Un pò per il tempo a mia disposizione e un pò perchè ad un certo punto me ne sono dimenticata e l'ho lasciata nei meandri del mio computer.
Oggi vorrei parlarvi di un titolo famosissimo più a livello cinematografico che non a livello di libro "Colazione da Tiffany" scritto nel 1958 da Truman Capote e poi diventato film con la celebre attrice Audrey Hepburn -che Capote non voleva nella parte della protagonista, preferendo invece Marilyn Monroe accusando la stessa Paramount quando scelse per il cast la stessa Hepburn.



Colazione da Tiffany è un romanzo breve, il sito Ibs.it riporta come trama:

Holly Golightly, la protagonista di questo estroso romanzo breve, è una cover-girl di New York, attrice cinematografica mancata, generosa di sè con tutti, consolatrice di carcerati, eterna bambina chiassosa e scanzonata. E' un personaggio incantevole, dotato di una sorprendente grazia poetica. Intorno a lei ruotano tipi bizzarri come Sally Tomato, paterno gangster ospite del penitenziario di Sing Sing, O.J. Berman, il potente agente dei produttori di Hollywood, il "vecchio ragazzo" Rusty Teawler, Joe Bell, proprietario di bar e timido innamorato.

Voce narrante della storia è il protagonista, uno scrittore di successo che cerca il suo posto nel mondo e soprattutto la fama che una carriera di scrittore può portare. A stravolgere la sua vita è la vicina di casa, Holly Golightly, che ha un punto in comune con il protagonista: anche lei cerca la sua collocazione nel mondo tanto da mettere come targhetta sulla porta "Holly Golightly in transito".
La quiete del protagonista viene rotta per una casualità, quando Holly inizia a suonare il suo campanello, ad orari più improbabili per farsi aprire data la mancanza -e dimenticanza delle chiavi. Ed è con questo inizio che la vita del protagonista viene rotta da una presenza che si dimostra essere tutto e il contrario di tutto. Holly è una persona che si dimostra forte, energica ma che nasconde una fragilità e maschera l'intelligenza con un fare svampito.
Tra i due nasce un rapporto di amicizia, definita molto bene in una frase che ho trovato chiave nel libro ("Ma, se la signorina Golightly continuava a ignorare la mia esistenza, con l'unica eccezione dell'uso del campanello, io, nel corso dell'estate, divenni qualcosa di simile a un'autorità sulla sua"), Holly più volte chiama il protagonista con il nome di Fred, il fratello morto in guerra, e il protgonista diventa un punto fermo per la vita della stessa Holly, diventando un suo confidente e una spalla su cui appoggiarsi nei momenti di fragilità mascherata. Unico punto fermo in una vita costellata da tantissimi personaggi che, come descrive Capote, non hanno nessun punto in comune tra loro, e nell'appartamento di Holly, durante le feste organizzate, sembrano "estranei tra estranei".



E' un romanzo che si apprezza nelle contraddizioni, nell'anticonformismo e che sfida il perbenismo dell'epoca in cui è stato pubblicato, tanto da gridare allo scandalo. E' un romanzo che consiglio a tutti, non solo perchè da esso hanno fatto un film diventato un vero e proprio riferimento -come dimenticare infatti il classico tubino nero, gli occhiali da sole e la scena iniziale del film con una Hepburn che si ferma davanti alle vetrine della famosa gioielleria Tiffany & Co. sulla Fifth Ave- ma che presenta notevolissime diffenze con la pellicola cinematografica. Tuttavia queste differenze non mi hanno affatto disturbato, rendendo le due opere notevoli e davvero apprezzabili.

Costo: 10 euro
Voto: 8/10

L8D

mercoledì 26 novembre 2014

DEEP BLACK: Mascara Catrice: Lashes to kill. Eye-opening effect mascara [Make up

Ben ritrovati per una nuova recensione e quest'oggi parliamo di mascara, il prodotto forse più amato e odiato da tutte noi. Anche se il primo posto spetta di diritto all'eyeliner.
Oggi voglio parlarvi di un prodotto che ho acquistato per la seconda volta e che quindi ancora tutt'ora amo, considerandolo uno dei miei prodotti da giorno preferito. Parliamo del mascara "Lashes to Kill. Eye-opening Effect" prodotto dalla Catrice.
Dei Lashes to Kill ce ne sono tante varianti: dall'effetto drama a quello con micro ciglia finte per dare un effetto più voluminoso e pieno alle ciglia. Io ho scelto questo la prima volta perchè cercavo proprio un mascara senza infamia e senza lode che potessi usare durante il giorno e che non mi trasformasse in un Panda alla prima risata o primo starnuto della giornata.

Costo: personalmente non ricordo quanto devo averlo pagato ma essendo Catrice, prodotto low cost.
Informazioni ripostate sulla confezione: Oftalmologicamente testato, 10 ml di prodotto.

Chiedo venia per la pessima qualità della foto.
Le righe sulla confezione sono dorate, non troppo accese.

Iniziamo col dire che definisco questo prodotto un mascara da tutti i giorni, privo di effetti drama, volumizzanti, allunganti, glitterosi e quant'altro che la stessa linea dei "Lashes to Kill" possono offrire. La confezione è leggermente bombata al centro e più stretta ai capi, è facile da tenere in mano durante l'applicazione e non risultano "prese" scomode che necessitano di dover assumere pose strane per applicare il prodotto stesso -successo con altri mascara, giuro.
Lo scovolino è di una lunghezza giusta da poterlo applicare su entrambi gli occhi e la punta si presenta più larga alla base e appuntita verso la fine. Le setole sono morbide, posizionate una accanto all'altra così da poter pettinare tutte le ciglia, dividerle con le altre e colorarle con il mascara.
Il nero del prodotto non è intenso, ma non mi ha dato alcun tipo di problema: avendo di mio ciglia scure e usandolo come prodotto da tutti i giorni la colorazione e la sua intensità non sono parametri fondamentali di giudizio. Il prodotto si asciuga in fretta e non necessita di troppe passate per avere l'effetto desiderato.

Foto brutta again. Ma spero renda l'idea.

Non ho riscontrato alcun tipo di problema con questo prodotto, alcuna bruciatura agli occhi nè pizzicore. Unico consiglio che mi sento di dare è il fare un pò di attenzione nell'applicazione: sconsiglio il movimento a "zig zag" dello scovolino, meglio partire alla base della ciglia e pettinarla verso la punta, cercando di incurvarla un pò e allungarla. Il movimento potrebbe portare le ciglia ad incollarsi e fare effetto "tronchetto della felicità" decisamente anti-estetico!

Spero che questa recensione vi sia stata utile, alla prossima!

L8D

lunedì 24 novembre 2014

[Skin Care] Salviettine struccanti Cera di Cupra

Buongiorno a tutti e ben ritrovati in una nuova recensione.
Come vi avevo anticipato qualche tempo fa nel post delle salviettine Clinians, sono riuscita a testare anche quelle di Cera di Cupra di cui oggi vi parlerò.
Come sempre mi scuso per aver centellinato –anzi azzerato- la prima presenza lasciando tutto nelle mani di BlackCherry ma purtroppo è stato un periodo davvero sconvolgente.
Come sempre faccio la solita premessa: per questo prodotto la prova è durata più del previsto dato che l’uso delle salviette ultimamente è molto limitato a determinate occasioni, preferendo altri modi per struccarmi quando torno a casa.

Di questa marca sto iniziando a conoscere qualche prodotto grazie a mia Madre, che utilizza soprattutto alcune creme per il viso. Dato che lei si trova bene con le creme, quando ho trovato questa confezione di salviette struccanti ho deciso di prenderle e vedere un po’ la resa del prodotto. Ammetto che oramai mi sono quasi rassegnata a trovare il prodotto perfetto in materia di salviette struccanti.



Salviette contenute nella confezione: 25
Costo: 3 euro (io le ho trovate in offerta e al Risparmio Casa a 2)
Informazioni riportate sulla confezione: Senza alcool, con estratto di miele e aloe, oftalmologicamente testata.

La confezione si presenta nel classico color salmone che contraddistingue la marca: confezione di plastica con apertura adesiva che non mi ha dato assolutamente problemi nel lungo periodo in cui le ho usate e tenute aperte. L’adesivo chiude perfettamente la confezione e non si rischia di seccare le salviette che devono essere ancora utilizzate.
Le salviette si presentano ben piegate, quando ne prendi una non rischi di tirarne fuori altre mille successivamente e hanno una texture unica su entrambi lati. Sono imbevute e molto umide di struccante e soprattutto hanno un gradevolissimo odore. Le ho trovate imbevute il giusto, tanto che non hai i secondi contati per struccarti come altri prodotti che ho testato e lasciano una piacevolissima sensazione delicata e profumata sulla pelle che io, per mio chiodo fisso, non lascio mai preferendo sciacquare il viso dopo ogni utilizzo di qualsiasi salvietta. Gli estratti di aloe e miele permettono alla salvietta di idratare la pelle: in effetti dopo aver passato la salvietta la pelle risulta molto morbida al tatto. Altra cosa apprezzata è l'effetto struccante, compito principale del prodotto, testandole su qualsiasi make up: con gli ombretti scuri ho dovuto insistere con una passata ulteriore, così come per togliere completamente l’eyeliner –colorato e non. Non ho avuto problemi con il resto dei prodotti ma solo con il mascara (sia waterproof che normale) che necessariamente ho dovuto togliere con lo struccante per pulire le ciglia e togliere qualsiasi residuo di prodotto. Non mi bruciano gli occhi e non ho trovato né irritazioni sulla pelle né brufoli spuntati per l’uso.


In definitiva il prodotto complessivamente mi è piaciuto, lo trovo valido per quelle volte in cui si è fuori casa e servono delle salviette struccanti a portata di mano. Le uniche due cose che forse possono far storcere il naso è il prezzo un pelino più alto rispetto ad altri prodotti di concorrenza, e l'inci non proprio verde.

Immagine AQUA (solvente)
Immagine PEG-7 GLYCERYL COCOATE (emulsionante / tensioattivo)
Immagine PPG-26-BUTETH-26 (antistatico / emulsionante)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine BENZYL ALCOHOL (Allergene del profumo / conservante / solvente)
Immagine PEG-40 HYDROGENATED CASTOR OIL (emulsionante / tensioattivo)
Immagine PHENOXYETHANOL (conservante)
Immagine PROPYLENE GLYCOL (umettante / solvente)
Immagine IMIDAZOLIDINYL UREA (conservante)
Immagine POTASSIUM SORBATE (conservante)
Immagine PARFUM
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine HYALURONIC ACID (ANIMAL) (antistatico / umettante)
or Immagine HYALURONIC ACID (BIOTEC)
Immagine MEL (emolliente / umettante / additivo biologico)
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE (emolliente)
Immagine TETRASODIUM EDTA (sequestrante)

(Inci preso dal sito Saicosatispalmi)

Spero che questa recensione vi sia stata utile e sicuramente alla prossima!

L8D

lunedì 17 novembre 2014

Viennart Catrice [Catrice Limited Edition]





Eleganza, fantasie floreali e inserti in pizzo. Questi sono gli elementi di Viennart, la nuova limited edition Catrice, disponibile nei mesi di novembre e dicembre.
Vediamo dunque i prodotti nel dettaglio.



Baked Eyeshadow



Ombretto cotto ad alta pigmentazione, disponibile in tre tonalità soft contraddistinte da un elegante fantasia in pizzo.
C01 Pearly Plastering
C02 Stunning Stucco
C03 Lovely Lace


Shimmer Lip Colour



Rossetto dalla morbida texture e dal finish shimmer per  labbra luminose. Disponibile nei colori:
C01 Nude Nouveau
C02 Klimt’s Gentle Kiss
C03 Klimt’s Ardent Kiss


Scented Powder



Racchiusa in una raffinata boccettina di vetro, questa profumata polvere trasparente  permette di donare luminosità a viso e décolleté.


Powder Blush



Blush composto da due fresche nuance per donare radiosità e colore alle guance anche nelle gelide giornate d’inverno.



Ultimate Nail Lacquer



Smalto composto da microglitterini che donano un finish lucido e brillante. Disponibile in quattro tonalità:
C01 Pearlescent Purpose
C02 Vienna Rose Woods
C03 LilART Lily
C04 ARTful Red


Mirror




Solitamente è usanza Essence inserire un accessorio in ogni limited edition. Questa volta anche Catrice ha pensato bene di aggiungerne uno; per la precisione un pratico specchio, perfetto per essere portato in borsetta.


Qualcuno dei prodotti visti suscita il vostro interesse?
Fateci sapere.
Vi abbraccio.

BlackCherry



lunedì 3 novembre 2014

Good Girl Bad Girl Essence [Essence Limited Edition]





Un saluto a tutte le brave e cattive ragazze. Eccomi qui pronta a mostrarvi la limited edition Good girl,bad girl di Essence che vedremo nei prossimi mesi.
La collezione presenta prodotti davvero interessanti. Vediamoli subito nel dettaglio.

Quad Eyeshadow



Il classico quad di Essence, per questa collezione è disponibile in due versioni: una soft da good girl e una più strong da vera bad girl.
-01 hello sweetheart
-02 once i was an angel


Multi Style Eyeliner Pen



Eyeliner in penna, reso particolare dall’applicatore a tre punte per un effetto wow.

Lipstick



Rossetto ad alta pigmentazione dalla texture cremosa, disponibile in due colorazioni intense.
-01 it wasn’t me!
-02 caught in the middle

Lipgloss



Lipgloss dal finish lucido disponibile in due tonalità delicate e brillanti.
-01 hello sweetheart
-02 good girls wear peach

Blush



Blush in polvere disponibile nella luminosa tonalità pesca,per una carnagione fresca anche nelle fredde giornate invernali.


Shimmer Powder



Illuminante in polvere per enfatizzare i punti strategici del viso.



Nail Polish



Sei diverse sfumature, ognuna con un effetto diverso, per unghie strepitose: porcellan, sugar pearl, metallic, snake, glitter e leather.    
-01 hello sweetheart
-02 good girls wear peach
-03 who am i?
-04 caught in the middle
-05 it wasn’t me!
-06 once i was an angel

Effect Top Coat



Top coat con particelle dorate e argentee disponibile nelle versioni rosa e nero.
-01 hello sweetheart
-02 once i was an angel



Fragrances



Due diverse fragranze da scegliere in base al proprio stile: fiorita con un sotto tono di muschio per Good Girl . Floreale con frutti orientali per Bad Girl.


Hair Ties



L’accessorio pensato per questa limited edition sono due elastici per capelli.



Che ne pensate di questa limited edition? Ha catturato il vostro interesse? Personalmente mi incuriosiscono i due smalti con effetto porcellan e snake.

Vi abbraccio.

BlackCherry

About Author

Footer