lunedì 28 marzo 2016

Scarpe Assurde - 3° Puntata [Parliamone]

Buonasera a tutti e bentornati sul blog. La categoria di foto "Scarpe Assurde" sta piacendo a tantissimi, ma soprattutto tantissime di voi. E ci fa piacere vedere che partecipate segnalandoci alcuni esemplari davvero interessanti. 
Non perdiamo dunque tempo e vediamo subito le tre scarpe di questa puntata.



MEOW SHOES


Per questa scarpa ringraziamo la nostra amica Ilaria. E' un modello molto simpatico e carino, ma che certamente non indosseremmo mai, soprattutto Plucked Angel ed io, BlackCherry. E questo perchè siamo entrambe "mamme" di due feline palle di pelo. ^___^






HORROR SHOES

Non sappiamo nemmeno noi come definire questa scarpa. Ringraziamo però la nostra amica Tiziana per avercela segnalata. Meritava sicuramente di entrare a far parte dell'album. 






TEA TIME SHOES

Come organizzare l'ora del tè perfetta? Semplice. Con la giusta tovaglia, i tovaglioli di seta, l'impeccabile servizio da tè, ma soprattutto..... LE SCARPE ADATTE!!!  ^___^


Bene ragazze e ragazzi, queste sono le tre scarpe della puntata di oggi. Noi speriamo, come sempre, che il post vi sia piaciuto e che vi abbia fatto fare due risate. Se volete anche voi segnalarci scarpe strane, potete farlo tranquillamente contattandoci alla nostra pagina facebook  LA RIVINCITA DELLE RECENSIONI.
Vi mandiamo un grosso bacio. 
Al prossimo post.

BlackCherry, Lady8Dark, Plucked Angel

mercoledì 23 marzo 2016

Bold Softness - Catrice [Limited Edition Catrice]

Buonasera a tutti e bentornati sul blog. La primavera è finalmente arrivata e con essa arrivano anche le varie novità cosmetiche. Oggi vorrei mostrarvi la prima proposta pensata da Catrice Cosmetics. Si chiama Bold Softness ed è una collezione i cui prodotti richiamano le colorazioni pastello del rosa e del menta per quanto riguarda occhi e unghie. Per le labbra invece sono state ideati due rossetti dalle tonalità decisamente contrastanti.
Ma non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito tutti i prodotti nel dettaglio.



Ombretto Occhi Duo



Tre diverse varianti di colore, ognuno con una tonalità chiara e una scura, con effetti diversi e sfumature a contrasto: nei colori menta, rosè e mauve per un risultato delicato, femminile e convincente.
C01 VoluMINTous
C02 Mauve Medley
C03 Soft PINKmentation

Rossetto Labbra


Un elegante contrasto con colori pastello: i due rossetti dalla texture piacevolmente cremosa, disponibili nel colore rosato e nel rosso accesso, hanno una media coprenza e un finish luminoso per un tocco di colore discreto sulle labbra.
C01 NeopRED
C02 Bold PINKmentation


Cipria Viso Effetto Uniformante


Cipria multicolour per un colorito uniforme del viso: il beige-rosato opacizza e dona un finish radioso al colorito spento, il verde nasconde i rossori diffusi e il viola illumina il viso. Il risultato: un incarnato senza imperfezioni. La cipria viso effetto uniformante si presenta con un pack bianco con specchio integrato. Ideale da portare sempre con sé.


Smalto Unghie Effetto Satinato Opaco



Quattro smalti nei colori di stagione: menta, mauve, rosa brillante e rosato. La formula ad effetto satinato opaco assicura una coprenza perfetta, una lunga durata e un effetto neoprene. Tutti gli smalti hanno un finish semi-matt, le nuance rosa e menta includono anche un leggero effetto shimmer.
C01 VoluMINTous
C02 Mauve Medley
C03 Soft PINKmentation
C04 Bold PINKmentation


Profumo In Stick


Uno stick con i vantaggi di un profumo. La fragranza fresca e pungente invoglia a vivere la nuova stagione. Grazie al pack a forma di penna e alla texture solida, questo profumo è ideale da portare con sé, per una ventata di freschezza in qualunque momento.


Una collezione molto soft quindi perfettamente in linea con il nome che porta. Così d'impatto nessuno dei prodotti ha catturato la mia attenzione. Ammetto che il rossetto rosso è molto accattivante, ma di quella tonalità non me ne mancano di certo pertanto non credo che in questa occasione ci scapperà l'acquisto. Il mio portafoglio è salvo.... per stavolta ^____^

Vi ricordo che la collezione sarà presto disponibile nei vari stand Catrice che sono reperibili nelle varie Coin e in alcuni Scarpe & Scarpe. Vi invito però a dare un'occhiata al sito Catrice in modo da trovare il punto vendita più vicino a casa vostra. http://www.catrice.eu/it/top-navigation/trova-il-negozio.html

Vi abbraccio, al prossimo post.

BlackCherry

lunedì 21 marzo 2016

Personaggi Letterari 1° parte - I maschi che amiamo [TAG]



Ciao a tutti e bentornati sul blog. Nessuna review cosmetica o letteraria stasera, ma un TAG che ho chiamato "Personaggi letterari".
Sicuramente questa tipologia di tag è già stata fatta in passato, pertanto non voglio prendere alcun merito di inventiva. A mio parere è un modo carino, divertente ed interessante per condividere opinioni sui diversi personaggi della letteratura.
Le regole del tag sono poche e semplici.

1) Può partecipare chiunque.
2) Citare il blog da cui è partito il tag.
3) Elencare 10 personaggi letterari maschili che amate. 
4) Se un personaggio letterario è stato portato sul grande o piccolo schermo specificare quale attore ha impersonato meglio, secondo voi, tale ruolo. E' facoltativo allegare una fotografia.

Ed ora è arrivato il momento di elencarvi i miei personaggi. 

Avete notato che ho utilizzato la parola personaggi e non eroi? 
Non sono sempre gli eroi a conquistare il cuore e le simpatie di chi legge. Preparatevi quindi a vedere anche molti cattivoni che, secondo me, sono i personaggi migliori.

I MIEI 10 PERSONAGGI LETTERARI MASCHILI PREFERITI 


1)Hannibal Lecter: un uomo che non ha affatto bisogno di presentazioni. Penso che un cattivo più cattivo di lui non esista, non per niente è soprannominato "Hannibal il cannibale". Eppure,nonostante la sua antropofagia, risulta essere uno dei personaggi più affascinanti mai creati. Con il suo savoir-faire, la sua intelligenza ed indubbiamente il suo carisma, Hannibal attrae chiunque come una calamita. Sul grande schermo è stato impersonato da un grandissimo Sir Anthony Hopkins che, per questa interpretazione venne anche premiato con l'Oscar (per 16 minuti di interpretazione... GRANDISSIMO). Io però ho il mio adorato Hannibal ed è quello del piccolo schermo. E' Mads Mikkelsen che, a mio modesto parere, ha impersonato un dr. Lecter superlativo.




2)Lincoln Rhyme: il protagonista di una serie di romanzi del grande Jeffery Deaver. Un criminologo di fama mondiale che, durante un'indagine rimane vittima di un incidente che lo rende tetraplegico C4. Lincoln quindi è 
completamente paralizzato e tenterà di convincere, inutilmente e in più di un'occasione, il suo infermiere Thom a porre fine alle sue sofferenze. L'intelligenza fuori dal comune e l'intuito eccezionale lo rendono uno dei migliori poliziotti di New York. Dopo l'incidente che ha drasticamente cambiato la sua vita, è comprensibile la sua voglia di farla finita. Sarà l'incontro con la collega Amelia Sachs a fargli cambiare idea e dimostrare agli altri, ma soprattutto a se stesso, che nonostante la sua condizione fisica, è in grado di essere ancora un ottimo poliziotto. "Il collezionista di ossa", romanzo del quale vi ho già parlato QUI, è il primo di una serie dedicata a lui. Nell'omonimo film, il personaggio è stato impersonato da Denzel WashingtonUn'ottima interpretazione, ma non proprio attinente al romanzo in quanto in realtà Lincoln Rhyme è un uomo bianco.




3)Dracula: vampiri swarovski, vampiri che bevono sangue liofilizzato, vampiri vegetariani....BASTA!!! L'unico vero vampiro della letteratura è uno solo e si chiama Dracula. Stop. Non c'è altro da dire. Molti attori hanno impersonato il celebre vampiro. Il migliore, secondo me, resta l'indimenticabile Bela Lugosi.
Se mi è permesso però, una super nota di merito va ad un altro grandissimo attore: Gary Oldman. Nonostante la trasposizione di Francis Ford Coppola non proprio fedelissima, l'interpretazione di Gary ha fatto innamorare tutte noi. 




4)Severus Piton: è cattivo o non è cattivo? Questo è il problema. Una delle domande più amletiche che ha caratterizzato uno dei personaggi più ambigui della letteratura. Indubbiamente i fatti riportati in buona parte della saga non giocano a suo favore. Severus infatti ha un'immediata astiosità nei confronti di Harry Potter, si dimostra asociale con gli altri insegnanti e risulta apparentemente responsabile della morte di Silente. J.K.Rowling è riuscita perfettamente a farci odiare questo personaggio. E di colpo cosa succede? TUTTO. Pensi di conoscere Piton, ma in realtà non sai niente. E' necessario scavare attentamente nel passato di quest'uomo per capire cosa l'abbia portato a commettere le azioni che conosciamo. Ed è quello che Harry Potter fa, in ritardo, ma lo fa. E sarà proprio Harry stesso a definire Piton come uno degli uomini più coraggiosi che abbia mai conosciuto. Nella celebre saga cinematografica Piton è stato impersonato dal bravissimo e indimenticabile Alan Rickman che molti ignoravano chi fosse prima di Harry Potter. Su questo vorrei stendere un velo pietoso.




5)Jean-Baptiste Grenouille: un assassino seriale e inconsapevole in più di un'occasione. Jean-Baptiste è un essere umano evitato da chiunque, prima fra tutti la madre stessa che lo abbandona nel momento stesso in cui lo partorisce.
Ostinato, asociale, privo d'odore, ma con una qualità unica nel suo genere:un olfatto ampiamente sviluppato che gli permette di catturare ogni odore e farlo suo. Jean-Baptiste può essere definito un vero e proprio feticista degli odori. Egli ama un odore al punto che, se privato dello stesso, prova un vero senso di agonia. Questa sua bramosia lo porterà ad uccidere 13 giovani belle donne e ad estrarne l'essenza per creare il profumo unico e impareggiabile. E' indubbiamente un protagonista amorale, ma ambizioso. E' impossibile non restarne affascinati. Nel celebre film "Profumo-Storia di un assassino", Grenouille è stato impersonato da Ben Whishaw.




6)Ispettore Javert: il celebre ispettore de "I miserabili" è sicuramente uno degli antagonisti più ostinati della letteratura. Ligio al dovere, in maniera fin troppo ossessiva , spenderà quasi tutta la sua vita a perseguire il protagonista del romanzo, l'ex galeotto Jean Valjean, nonostante quest'ultimo tenti di redimersi e dimostrare a Javert il suo cambiamento. Saranno proprio le buone azioni di Valjean a cancellare l'opinione negativa che Javert ha nei suoi confronti. Personalmente non considero Javert un personaggio negativo, ma neanche positivo perchè non è certamente uno stinco di santo. Lo ritengo invece un uomo d'onore e inflessibile, anche con se stesso, fino alla fine.
Tante sono state le trasposizioni del celebre romanzo, ma il mio Javert preferito resterà sempre lui: Geoffrey Rush.




7)Fitzwilliam Darcy: non poteva mancare dall'elenco. Penso che tutte noi, in un modo o nell'altro, abbiamo amato il signor Darcy. Orgoglioso fino al midollo, arrogante, presuntuoso e pure maleducato. L'uomo che detiene per diritto il premio per "la peggior proposta di matrimonio" nella storia. Come si fa ad amare un uomo del genere? Semplice, per due motivi.
Motivo numero uno: è un amico fedele ed un fratello protettivo e generoso. Può sembrare altezzoso in apparenza, ma in realtà è solo timido. E' comunque un uomo che ammette i proprio errori e cerca di migliorarsi pur di conquistare la donna che ama. Non si può non amare il signor Darcy. Ah si. Avevo detto che c'era un secondo motivo. Il motivo ha un nome ed un cognome: 
Colin Firth. Per quanto mi riguarda è lui l'unico vero Darcy.




8)Edward Rochester: un uomo esemplare, con una sfiga totale nel scegliersi le donne, però esemplare. La prima donna, più che una scelta è stata un'imposizione. Rochester infatti si è ritrovato in un matrimonio combinato con Bertha Mason e si è reso conto in breve tempo che la poverina è affetta da pazzia (malattia presente in molti membri della famiglia della donna). Egli non se la sente di rinchiuderla in un manicomio, ma preferisce che rimanga segregata nel suo palazzo signorile in compagnia di una badante. Dopodichè vi è un'altra giovane donna che, dopo averlo usato più che altro per il suo patrimonio, gli lascia in affido una bimba di cui Rochester non sembra esserne nemmeno il padre. A modo suo, Rochester si occupa della bambina, fornendole una casa e un'istruzione. E' un gentiluomo e un uomo d'onore. La sua misantropia e il suo carattere burbero sono più che giustificati considerando il tipo di donne con cui ha avuto a che fare. E' anche vero che una di queste donne gli ha lasciato Adèle, la bimba che ha bisogno di essere istruita e pertanto gli ha permesso di conoscere ed innamorarsi finalmente di Jane Eyre. Non viene rappresentato come un uomo bellissimo. E' piuttosto robusto, con gli arti un po' tozzi e alquanto scontroso con chi lo circonda. A renderlo affascinante sono la sua forza e la sua fragilità. Tanti sono stati i vari mr. Rochester del grande e piccolo schermo. A mio parere il più azzeccato e che rispecchia fedelmente
il Rochester letterario è William Hurt nella versione Jane Eyre di Franco Zeffirelli. Se però vogliamo esagerare e dare anche una botta esagerata ai nostri ormoni, potremmo menzionare due signori che hanno impersonato in signor Rochester così bene, ma così bene che ci hanno lasciate letteralmente a bocca aperta. Toby Stephens e Michael Fassbender. Il primo è stato protagonista dell'omonima miniserie della BBC, il secondo invece della 
versione cinematografica del 2011. Mi rendo conto che non rispecchiano esattamente l'Edward Rochester del romanzo, soprattutto per quanto riguarda il fisico, però per chi ha visto sia la miniserie che il film non può negare che entrambi hanno dato una fantastica interpretazione. 




9)John Thornton: lo considero uno degli uomini più forti, maturi e responsabili del panorama letterario. Il protagonista maschile di "Nord & Sud" ha conosciuto fin da subito le avversità della vita. Dopo il suicidio del padre, in seguito ad una speculazione avventata che ha portato la famiglia in miseria, John è costretto quindi ad abbandonare gli studi e a lavorare come 
garzone per mantenere sia la madre che la sorella. Saranno proprio la sua tenacia e la sua determinazione a permettergli di costruire un'industria tessile grazie alla quale creerà un vero impero economico. Da uomo intelligente qual è, capisce che nella vita non sono importanti solo il denaro e la posizione sociale, ma anche l'istruzione e decide quindi di studiare insieme ad un tutor, Mr Hale, che si scoprirà poi essere il padre di Margaret, la protagonista femminile del romanzo, colei che mostrerà anche il lato passionale, romantico ed irrazionale di John. Che io sappia esistono due versioni televisive del romanzo, targate BBC. Ed è nella versione più recente che troviamo un perfetto ed affascinante Richard Armitage.




10)Maxim De Winter: il protagonista maschile del celebre romanzo "Rebecca, la prima moglie" di Daphne du Maurier presenta molte analogie con Edward Rochester, già visto precedentemente. 
Elegante, autoritario e misterioso, ma allo stesso tempo malinconico e tormentato da un segreto inconfessabile. E' indubbiamente uno dei personaggi più complessi della letteratura. Tantissime sono state le trasposizioni cinematografiche e non del romanzo. Il miglior interprete di Maxim De Winter però rimarrà sempre lui Laurence Olivier nell'indimenticabile film di Alfred Hitchcock.






Questi sono dunque i miei dieci personaggi letterari maschili preferiti. Guardandoli tutti insieme salta subito all'occhio un particolare: più sono complessati e più mi piacciono. E' proprio vero che noi donne siamo attratte dalle storie d'amore complicate. ^___^

Bene gente, mi auguro che questo nuovo TAG sia di vostro gradimento e spero partecipiate in tanti. 
Vi mando un grosso bacio.

BlackCherry

venerdì 18 marzo 2016

Storia di una stella gialla - Sofia Celadon [Book]


Buonasera a tutti e bentornati sul blog. Oggi vorrei portare alla vostra attenzione un racconto che tratta uno dei periodi storici più drammatici dell'umanità.  
Il racconto si intitola "Storia di una stella gialla" ed è stato scritto da Sofia Celadon, una giovanissima autrice che ha già al suo attivo il primo romanzo di una saga fantasy dal titolo "Le cronache di Remen".

E' possibile leggere il racconto di Sofia al seguente indirizzo 
http://www.liberovolo.it/storia-stella-gialla/


A narrarci le atrocità subite dagli ebrei da parte dei nazisti è una stella di David, cucita su uno dei tanti pigiami a righe. 
Attraverso i suoi "occhi" percepiamo terrore, angoscia e perfino la sua incredulità di fronte ad un simile massacro.
La stella stessa infatti, si pone domande a cui non riesce a darsi risposta. 



"Come mai l’ha picchiato? "
"Che ha fatto di male questo mio nuovo padrone?"
"Come mai questi poveri uomini sono rinchiusi qui? "
"Perché devo vedere tutta questa sofferenza?"
"Perché mai trattare delle persone peggio delle bestie?"


Essa non comprende il motivo di tanta cattiveria soprattutto perchè le persone all'interno del campo di concentramento sono tutte diverse l'una dall'altra. Uomini, donne e bambini. Tutti diversi eppure tutti condannati. Una sola cosa li accomuna: la stella cucita sui loro pigiami. Ed è a quel punto che la nostra narratrice si pone la seguente domanda:


"Possibile che sia io la causa dei loro mali? Come mai? In 
fondo sono solo una comunissima stella gialla di David, cosa ho fatto di male? "



Un racconto intenso, toccante, ma soprattutto scritto con rispetto. L'autrice ha dimostrato molta cura nella scelta delle parole e non è facile considerando il tema altamente delicato. Davvero molto brava.

Vi segnalo inoltre, qualora foste interessati, la pagina facebook dell'autrice nella quale potete trovare anche le info relative al romanzo fantasy "Le cronache di Remen"



Vi auguro una buona serata. 

BlackCherry


mercoledì 16 marzo 2016

Scarpe Assurde - 2° Puntata [Parliamone]

Buonasera a tutti e bentornati sul blog. Come avrete capito dal titolo, torniamo a parlare di assurdità.
Le scarpe pazze mostrate nella prima puntata di questa nuova rubrica hanno, come dire....SCONVOLTO la maggior parte di voi. E non ci sentiamo di darvi torto.
Proseguiamo dunque la parata di queste scarpe assurde. Iniziamo subito.


SCARPE KO


Il modo migliore per mettere KO il traumatico e difficile lunedì? L'outfit giusto per esempio. E queste scarpe fanno proprio al caso nostro. Speriamo solo che Sylvester Stallone, dopo i 200 film su Rocky abbia smesso e non li rivoglia indietro.


SWEET SHOES


Un tocco di dolcezza ci vuole ogni tanto. E queste sembrano essere le scarpe adatte allo scopo: colorate, divertenti ma soprattutto golose. 



IT'S TIME TO MUSIC


La scarpa giusta per camminare a ritmo di musica. Evitiamo però lo stereo a palla. XD


Che ne dite? Stavolta siamo state brave,dai. Vi abbiamo proposto tre scarpe molto più sobrie ma ugualmente stravaganti. 
Fateci sapere cosa ne pensate. Vi mandiamo un grosso bacio.


BlackCherry, Lady8Dark, Plucked Angel 

lunedì 14 marzo 2016

Review Struccante Occhi Express 2in1 Garnier [Skin Care]



Buonasera a tutti e bentornati sul blog. Il prodotto protagonista della review di oggi è lo Struccante Occhi Express 2in1 di Garnier
Iniziamo, come sempre, dalle solite preziose info tecniche.

"Una formula bi-fase a doppia azione.
1) Ultra-Struccante: elimina perfettamente il trucco dagli occhi senza sfregare. Elimina anche il trucco waterproof senza lasciare il film grasso.
2) Ciglia fortificate in 4 settimane: arricchito di Arginina, fortificante di origine naturale, questo struccante occhi apporta bellezza, spessore e brillantezza alle ciglia; appaiono corpose, dense e forti. Visibilmente meno ciglia sul batuffolo di cotone. "

Quantità: 125ml
Scadenza: 6m
Prezzo: poco più di 4€ (il prezzo varia a seconda del punto vendita)
Reperibilità: Supermercati, Tigotà, Acqua & Sapone, Ipersoap, Upim, OVS
INCI: 



Penso che sia uno dei prodotti più riusciti di Garnier. Rimuove perfettamente il trucco, sia leggero che intenso, senza lasciare alcuna traccia. Io l'ho definito il mio struccante a prova di ombretto nero. Perchè dico questo? Perchè mi è capitato con altri prodotti, di rimuovere uno smokey o anche una semplicissima riga di eyeliner e avere apparentemente lo sguardo pulito e senza residui, ma di svegliarmi il giorno dopo con gli occhi in stile piccolo panda. Cosa alquanto fastidiosa. Con questo struccante il problema non si pone pertanto lo consiglio soprattutto a quelle ragazze che amano gli smokey eyes.

Per quanto riguarda la sua azione fortificante, confesso di non aver notato cambiamenti. Fortunatamente non mi capita di perdere molte ciglia durante lo struccaggio. Sicuramente non vi sono stati peggioramenti. 

Questo prodotto non rovina le ciglia, non irrita l'occhio e cosa molto importante, almeno per quanto mi riguarda, non secca la zona del contorno occhi come spesso può accadere con un prodotto bifasico.

Non riesco a trovargli difetti. CONSIGLIATISSIMO!!!

Mi auguro, come sempre, che abbiate trovato la mia recensione utile.
Vi abbraccio.

BlackCherry

venerdì 11 marzo 2016

Jolly Roger Vol. 2 - Le chiavi dello scrigno di Gabriele Dolzadelli [Book]


Buonasera a tutti e bentornati sul blog. Alcuni giorni fa vi avevo anticipato sulla nostra pagina facebook LA RIVINCITA DELLE RECENSIONI, che in settimana sarebbe arrivata la recensione del secondo capitolo della saga Jolly Roger di Gabriele Dolzadelli
Il romanzo si intitola "Le chiavi dello scrigno" ed è il continuo di "La terra di nessuno", primo volume della saga che ho già avuto modo di recensire QUI.

Trama: 1670. Il nobile francese Jean Louis Lafayette, esiliato sull'isola di Puerto Dorado, nel Mar dei Caraibi, viene a conoscenza dell'ubicazione di uno scrigno capace di cambiare le sorti del mondo intero. 
In una sola notte gli equilibri politici, costruiti nel corso di nove anni sulla piccola isola, crollano miseramente dando inizio a una serie di eventi che metteranno a ferro e fuoco la colonia contesa. Così, mentre il giovane Sid continua la ricerca del fratello Alexander e il temibile Ludwig Van Hossell si prepara a catturare il comandante dei ribelli soprannominato “El Diablo”, inizierà una vera e propria guerra per il possesso delle quattro chiavi che aprono il misterioso scrigno. 
Niente sarà più come prima e i protagonisti conosciuti nel primo volume “La terra di nessuno” daranno prova di ciò di cui sono capaci per realizzare i propri desideri e ambizioni.



Anche in questo secondo volume l'autore ci mostra innanzi tutto una panoramica di tutti i personaggi presenti nel romanzo e una mappa di Puerto Dorado così da facilitare la lettura.

Rispetto a "La terra di nessuno", "Le chiavi dello scrigno" è sicuramente scritto meglio e presenta molta più avventura com'è giusto che sia in un romanzo che si presenta come tale. Con questo non voglio certo dire che il primo volume sia deludente, al contrario. Essendo una saga composta da cinque volumi, l'autore ha voluto, secondo me, andare per gradi presentandoci nel primo volume i vari personaggi con le loro sfaccettature e il ruolo che hanno all'interno della storia, invece in questa seconda parte ha aumentato notevolmente le scene d'azione con i vari intrighi e alleanze tra i vari personaggi i modo da tenere il lettore col fiato sospeso in attesa del terzo volume dove, a mio parere, inizierà la VERA avventura.

Sempre ben scritti ed interessanti i vari buoni e cattivi presenti nella storia a cominciare da Sid, il protagonista della vicenda. In questo secondo volume però abbiamo modo di conoscere meglio anche i suoi co-protagonisti.
La storia è sempre molto interessante e piacevole da leggere. Non presenta punti morti o noiosi e soprattutto denota quanto l'autore si sia documentato per la stesura della suddetta. Lo considero un ottimo sequel. 

Dopo aver letto "La terra di nessuno" ero rimasta un po'...come dire...diciamo male, anche se non è esattamente la parola che userei in questo momento. E' comunque una parola che inizia per M. 
Perchè dico questo? Perchè nel precedente romanzo Gabriele Dolzadelli lascia il lettore con 1000 domande e nessuna risposta.
"Le chiavi dello scrigno" invece riesce a colmare alcune di queste domande pertanto il finale, bellissimo a mio parere, riesce ad essere più accettabile, ma racchiude sempre quelle due paroline....E ADESSO?


E adesso io aspetto che esca il terzo volume ^___^
Vi ricordo che potete trovare il volume su amazon nel link sottostante o direttamente alla omonima pagina facebook.

Amazon
Jolly Roger Libro

Spero che la recensione vi sia piaciuta e vi sia stata utile. 
Un abbraccio.

BlackCherry



lunedì 7 marzo 2016

Scarpe Assurde - 1° Puntata [Parliamone]

Buonasera a tutti e bentornati sul blog. Chi ci segue, sa che oltre alle varie 
recensioni letterarie, truccose e cinematografiche, ci piace creare post brevi e divertenti. Ne sono un esempio i post riguardanti le domande truccose e letterarie che hanno riscosso un notevole successo e sono piaciute a molti di voi. 

Nasce quindi oggi una nuova rubrica già presentata sulla nostra pagina facebook La Rivincita delle Recensioni e per la precisione nell'album soprannominato Scarpe Assurde.

Il nome già dice tutto. Navigando su internet si può trovare ogni genere di assurdità, ma le scarpe che vedrete rappresentano il top di tale categoria.

Ne vedrete di ogni tipo. Preparatevi dunque perchè questa nuova serie a puntate vi lascerà senza parole.
Iniziamo subito.



SCARPE SADOMASO



Direttamente dalla trilogia più famosa degli ultimi anni...Ecco a voi le scarpe che Christian Grey vorrebbe far indossare ad Anastasia Steele nelle occasioni....speciali XD


SHOES UMBRELLA


Piove,piove la gatta non si muove....Ebbene? Che ne pensate di questo paio di scarpe? Sicuramente proteggono la parte anteriore della scarpa, ma in quanto a praticità....



SCARPE ALL'ITALIANA




Vorremmo ricordare che la pasta è il piatto che meglio ci rappresenta nel mondo. Gli spaghetti in particolare sono divini. Saremmo curiose di sapere chi ha trasformato questo cibo straordinario in un accessorio. Mah. Sono a dir poco orribili.


Queste sono dunque le prime tre paia di scarpe assurde che abbiamo voluto presentarvi. E siamo solo all'inizio.
Fateci sapere se questa nuova tipologia di post vi piace e ovviamente lasciateci anche un vostro parere su queste scarpe improponibili.

Vi mandiamo un grosso bacio.

BlackCherry, Lady8Dark, Plucked Angel



About Author

Footer